Case Histories

Il Ruolo di Eurodefi nei rapporti con gli investitori istituzionali e gli advisors

Nel corso del Work Shop del 23 maggio u.s. i professionisti associati ad Eurodefi hanno incontrato alcuni investitori ed advisors, proponendo e ricevendo una serie di opportunità di business.
Successivamente il 5 luglio u.s. sono state approfondite le proposte avanzate da un importante investitore istituzionale che ha creato appositamente una holding di partecipazioni con lo scopo di affiancare, con contributi strategici ed operativi, ambiziosi imprenditori italiani nel percorso di ulteriore sviluppo della propria azienda.
In questo contesto è stato previsto un forte coinvolgimento degli associati di Eurodefi sia per la selezione che per la segnalazione delle aziende acquistabili dal Gruppo, alcune delle quali direttamente segnalate dall’investitore.
Il suddetto investitore è interessato all’acquisizione di PMI manifatturiere/industriali, con un fatturato fino a €80/100 milioni operanti nei settori biomedicale, cosmetico, farmaceutico, meccanico e meccatronico, oleodinamico, componentistica speciale e impianti e macchinari tecnologici.
L’investitore, acquisendo una partecipazione nel capitale al fianco dell’imprenditore e della sua famiglia in qualità di partner industriale, con prospettiva di lungo termine, si propone di apportare esperienze e competenze complementari a quelle esistenti nell’azienda tra le quali, a puro titolo esemplificativo:
  • -la capacità di identificare e valorizzare brillanti figure manageriali;
  • -il contributo all’analisi ed implementazione di processi industriali e pratiche gestionali e di controllo adeguate al crescere delle dimensioni e della complessità aziendale;
  • -la ricerca di un continuo stimolo all’attività commerciale anche eventualmente per il tramite dell’avvio di nuove filiali o JV/partnership anche estere.
L’investitore, ai fini dell’acquisizione, preferisce valutare aziende sane, con particolare riferimento a quelle caratterizzate dalla necessità di ricambio generazionale, ma non vengono escluse altre ipotesi, qualora il core business dell’azienda presa in esame per l’acquisizione sia particolarmente interessante.
A tale riguardo l’esperienza dei professionisti esperti facenti parte di Eurodefi è stata apprezzata dal Gruppo per il conferimento di incarichi.
Il Gruppo può acquisire l’intero capitale, ovvero anche quote di minoranza, purché con chiari patti di sindacato e governance equilibrata.
Dopo l’acquisizione, non pone limiti all’uscita dall’operazione, differenziandosi quindi dai fondi di private equity che prevedono l’uscita dall’investimento in un massimo 4/5 anni.
Gli associati di Eurodefi hanno ricevuto l’incarico professionale di selezionare e presentare tali tipi di aziende.
Nello sviluppo dell’attività di Eurofefi l’accordo col suddetto investitore rappresenta un importante traguardo per rafforzare i legami tra gli associati e generare ulteriori opportunità di business.

creatività e sviluppo a cura di Blue Ocarina